fbpx
Trucchi per evitare muffa da condensa

Condensa in casa? Meglio risolvere il problema con alcuni semplici trucchi per evitare muffa da condensa.

Con il sopraggiungere della stagione invernale abbiamo ripreso a chiudere le finestre. Le docce si fanno più lunghe e calde, al contrario della stagione estiva. Cominciamo anche a preparare le prime pietanze autunnali. Le zuppe, i ragù di carne lasciati cuocere per tutta la notte.

Ma con l’arrivo dell’inverno torna il problema dell’umidità. Ed ecco che si forma la condensa sui vetri, mentre cresce in noi l’ansia della formazione delle muffe. Ma quali sono le cause principali?

Condensa finestra: quali sono le cause

La condensa sulle finestre è un fenomeno conosciuto da tutti. In poche parole, l’aria umida a contatto con parti più fredde della casa comincia a liquefare. Ovvero passa dallo stato aeriforme a quello liquido. Questo è il motivo per cui, in prossimità di ponti termici, troviamo quelle goccioline fastidiose e antiestetiche.

Quindi, le cause della condensa sulle finestre sono da attribuire all’umidità presente nell’aria e alle zone caratterizzate da ponti termici. Si tratta di parti dell’edificio, come le finestre, dove si registra uno scambio di calore tra interni ed esterni. La dispersione del calore provoca un abbassamento di temperatura e dell’isolamento termico dell’edificio.

Pertanto, quando c’è molta umidità, ad esempio dopo aver fatto la doccia, si forma la condensa su quelle parti della casa dove si presenta il ponte termico. Il risultato sono le classiche goccioline, che al principio sembrano innocue. Tuttavia, la condensa sui vetri provoca un problema più serio nel medio e lungo periodo: le muffe.

Come eliminare la condensa sulle finestre

Prevenire è meglio che curare. Ecco perché adottiamo tutti gli stratagemmi per eliminare la condensa da umidità.

Le soluzioni che andremo a considerare sono di semplice routine. Tuttavia, ci sono soluzioni più definitive che vi racconteremo più avanti.

Dunque, per eliminare la condensa è necessario:

  • Evitare di far asciugare il bucato in casa senza un deumidificatore. Certo il monolocale privo di balcone dove lasciare lo stendino non aiuta. Allora, se proprio non potete stendere i panni fuori, almeno prendete un deumidificatore;
  • Far arieggiare la casa. È proprio vero: la casa deve prendere aria e non lo dicono solo le mamme, ma anche gli esperti. Lasciate aperte le finestre qualche minuto dopo aver fatto la doccia o dopo aver cucinato;
  • Asciugate sempre gli infissi dopo aver cucinato. Quando c’è molta umidità in casa e si formano le goccioline sulle finestre occorre asciugarle. È uno dei principali trucchi per evitare muffa da condensa.

Come risolvere problemi di condensa in casa

Vi siete stancati di eliminare condensa vetri asciugando, arieggiando e spazzolando la muffa dalle pareti?

Potete optare per una soluzione definitiva: isolare la struttura esterna con un cappotto termico. In altre parole, se il problema è grave occorre coibentare le pareti esterne eliminando i ponti termici. Tuttavia, questa è una soluzione invasiva e dispendiosa.

Invece, se il problema è soltanto degli infissi vecchi che fanno entrare gli spifferi, allora la soluzione è sostituirli. Ci sono diverse soluzioni per assicurarsi che l’aria fredda non entri in casa. Dalle guarnizioni alle spazzole antivento, dal vetro con doppia camera al profilato a taglio termico.

Ma sopra tutte le cose c’è un unico grande assunto da tenere bene a mente. Le prestazioni termiche della casa sono garantite solo se l’infisso è montato bene. Altrimenti vi ritroverete a soccombere alle infiltrazioni e, quindi, alla muffa. Questo è il motivo per cui, insieme ai piccoli accorgimenti che abbiamo elencato, dovrete affidarvi a serramentisti professionisti.

ALsistem Calabria è in grado di rispondere a queste ed altre esigenze. Scrivici per saperne di più.