fbpx
Conducibilità termica alluminio infissi

Conducibilità termica alluminio e trasmittanza termica: due parametri importanti per capire quanto sono efficienti i nostri infissi. Entriamo nel dettaglio.

Che cos’è la conducibilità termica

Prima di parlare della conducibilità termica dell’ alluminio è necessario fare un passo indietro. E dare una spolverata ai nostri libri di fisica del liceo. Non vi allarmate! Non c’è niente di difficile. Si tratta semplicemente di capire quali sono alcuni fondamenti della termodinamica.

La conducibilità termica di un materiale, cioè, ci dice quanto è facile o difficile per il calore attraversare un materiale. Infatti, la termodinamica ci insegna che il calore è una forma di energia contenuta nell’agitazione degli atomi o nelle molecole di cui un materiale è costituito.

Tuttavia, se tra due punti di un sistema esiste una differenza di temperatura, allora il calore si trasferirà dal punto più caldo a quello più freddo cercando di annullare questa differenza. Se tra questi due punti c’è del materiale, il calore lo attraverserà nel tempo. La conducibilità termica del materiale, quindi, ci dirà quanto calore può passare ogni dato secondo.

Tornando alla conducibilità o conduttività termica alluminio vogliamo capire se i nostri infissi sono a norma. Pertanto, dobbiamo considerare alcuni fattori. Vediamoli insieme.

La conduttività termica dell’alluminio

Per conoscere la conducibilità termica alluminio per prima cosa ci occorre conoscere lo spessore del materiale. Se il blocco di materiale è spesso, una quantità ridotta di calore riuscirà a passare ogni dato secondo. Ciò perché ci sono tante altre strade laterali che il calore può percorrere da un lato all’altro del profilo.

Il secondo fattore è il gradiente termico, cioè la differenza di calore tra una faccia e l’altra del profilo in alluminio. Il gradiente termico è la spinta termodinamica, ovvero ciò che spinge il calore da un punto a un altro del materiale. Se la differenza di temperatura è ridotta, la spinta sarà minima e, quindi, il calore fluirà molto lentamente.

Per questi due motivi la conducibilità termica di un materiale si esprime attraverso la formula Joule al secondo, per metro per Kelvin. Oppure Watt su metro Kelvin.

? = W/mK

Un altro parametro utile per valutare l’efficienza termica di un infisso è la trasmittanza alluminio. Di cosa si tratta?

Trasmittanza alluminio: perché ci serve conoscere questo valore

Uno dei parametri più importanti nel settore dell’edilizia e, in particolare, per l’isolamento termico è la trasmittanza termica. Questo parametro viene anche indicato come coefficiente totale di trasmittanza termica U, precedentemente indicato come coefficiente k.

Questo parametro è importantissimo perché ci dice quanto è isolante un materiale. E, come corollario, il coefficiente ci permette di capire se i nostri infissi sono a norma di legge. Infatti, per valutare la trasmittanza dei serramenti il d.lgs 192/2005 indica dei valori limite indicati nelle seguenti tabelle:

In altre parole, il valore di trasmittanza termica degli infissi, calcolato tramite prove in laboratorio, non deve superare i limiti imposti dalla legge.

Ricapitolando, conducibilità termica alluminio e trasmittanza sono parametri importanti per valutare le prestazioni dei nostri infissi. Questi parametri sono obbligatori per legge, ma sono anche convenienti. Infatti, ci permettono di poter fare domanda e accedere alle agevolazioni fiscali previste dall’Ecobonus.