fbpx
zanzariera pulita

Se stai pensando di pulire le zanzariere prima che il troppo sporco le rovini, allora questa breve guida su come pulire le zanzariere sulle finestre può fare al caso tuo.

Ogni giorno una grande quantità di polvere, smog e sporcizia viene trasportata nell’aria e si deposita sulla rete delle nostre zanzariere. Tutti sappiamo quanto sia importante e necessario sapere come mantenere linda e pinta la rete della nostra protezione contro gli insetti.

Quante notti la zanzariera ci ha protetto da insetti temibili e urticanti. E quanti giorni siamo stati sorpresi dal silenzio di una stanza priva di mosche. Insomma, la zanzariera è troppo importante per lasciarla marcire nella propria sporcizia.

È tempo di correre ai ripari! Vediamo insieme quali sono i metodi più efficaci per pulire le zanzariere.

Come pulire le zanzariere sulle finestre

Per garantire il corretto e fluido funzionamento delle zanzariere occorre pulirle periodicamente, ma non servono prodotti eccezionali o specifici. Tutto ciò che occorre è del tempo libero disponibile per detergere struttura e rete, con pazienza e un pizzico di cautela.

Per prima cosa, dobbiamo preparare la zanzariera alla detersione vera e propria. Infatti, eliminiamo la polvere e i residui con un pennello largo oppure con il classico piumino che usiamo per le parti più in alto da spolverare.

Dopodiché pulire le zanzariere con il classico sapone di marsiglia diluito in acqua tiepida. Infine, con una spugna laviamo via la sporcizia dalla nostra rete. Facile, no?

Come pulire le zanzariere plissettate    

Fino a ora abbiamo considerato la zanzariera su un telaio, ovvero issata ad una strutturata che mantiene ferma la rete.

Ma che succede se non abbiamo questa tipologia di zanzariera?

In commercio esistono numerosi tipi di zanzariera, con molteplici reti a disposizione. Ad esempio, le zanzariere rimovibili sono quelle che si installano al telaio della finestra con il velcro oppure con dei ganci.

Sciacquare le reti rimovibili è molto semplice, perché possiamo smontare la rete con facilità e passarla sotto l’acqua corrente.

Quelle un po’ più delicate sono proprio le zanzariere plissettate perché, come ogni elemento scorrevole, la sporcizia si deposita tra le guide.

La zanzariera plissettata si impacchetta su se stessa, come fosse una fisarmonica. Per questo motivo, lo sporco si deposita anche tra le pieghe della rete.

Per lustrare le zanzariere di questo tipo bisogna prima utilizzare un soffiatore ad aria compressa sulla polvere. Poi continuare a togliere la polvere rimasta con il nostro pennello oppure con un aspiratore. Infine, passare la spugnetta imbevuta di acqua tiepida e sapone di marsiglia.  

Come pulire le zanzariere dall’interno

Ci sono tanti tipi di zanzariere, ma forse le più difficili da detergere sono proprio quelle fisse. Sì, perché non possiamo smontarle per lavare la rete. Non possiamo aprirle per passare la spugna dentro e fuori.

Ma allora come pulire le zanzariere dall’interno?

Abbiamo visto diverse soluzioni che possono tornare utili anche in questo caso. L’aspiratore è perfetto perché, se dotato di apposito beccuccio, è in grado di rimuovere polvere, acari e polline depositati sulla rete.

Un altro strumento utile per togliere lo sporco dalla rete è il vaporetto o pulitore a vapore. Infatti, il calore scioglie lo sporco e igienizza tutta la zanzariera in modo efficace e sicuro.

Non resta che iniziare a pulire le zanzariere!

E se ci sono altri consigli utili sul tema suggeritecelo nei commenti.