fbpx
vantaggi della domotica

In un mondo sempre più tecnologico, la casa domotica è entrata a pieno titolo nella nostra quotidianità. Grazie a sistemi di domotica sempre più efficienti, abbiamo la possibilità di gestire diversi aspetti della vita di tutti i giorni attraverso uno o più dispositivi.

Quando nasce la domotica, alla fine del 1800 e l’inizio del 1900, i primi usi erano destinati alla regolazione della temperatura. E ancora oggi, uno degli obiettivi di questa tecnologia è proprio quello di ottimizzare i consumi.

Ecco perché dal 2017 in Italia si è investito molto per rendere la propria casa smart dal punto di vista energetico. Un trend sostenuto anche grazie ai bonus fiscali, che permettono di detrarre le spese sostenute per avere una casa domotica e per la riqualificazione energetica.

Ma partiamo dal principio e vediamo insieme cosa significa domotica.

Cosa significa domotica

La casa domotica ha rivoluzionato il modo di vivere gli ambienti domestici. Obiettivo è soddisfare bisogni semplici, per esempio l’illuminazione delle stanze oppure la sicurezza dell’appartamento. È per questo che i produttori di serramenti hanno iniziato a prevedere l’integrazione di sensori in grado di segnalare intrusioni ed effrazioni.

I sistemi per rendere una casa intelligente prevedono l’utilizzo di sensori, centraline e trasmissione di dati e un attuatore, come quello di una tapparella elettrica. Il collegamento tra le diverse parti avviene attraverso un sistema di comunicazione via cavo o via wireless.

Pertanto, per trasformare una casa in domotica abbiamo bisogno di i sensori che acquisiscono i dati. Quindi, i sensori inviano i dati alla centralina, che li trasmette agli attuatori.

E quali sono i vantaggi dei sistemi di domotica?

Vantaggi domotica: dal risparmio energetico all’accessibilità

Uno dei vantaggi di avere una casa domotica è il risparmio energetico. Ciò perché, con una semplice app per domotica, puoi regolare la temperatura della casa, la ventilazione degli interni e la luminosità degli ambienti.

La domotica per anziani è ideale per programmare scadenze o ricorrenze importanti. Possiamo impostare un automatismo che garantisca lo spegnimento di tutte le luci a una determinata ora. Oppure la regolazione delle lamelle orientabili ad un certo punto della giornata.

Inoltre, Alexa o altre applicazioni che utilizzano i comandi vocali, ci forniscono spunti interessanti. La domotica per disabili è davvero utile per chi non ha la possibilità di vedere le condizioni climatiche esterne. Bastano dei semplici sensori che rilevano la pioggia e chiudono automaticamente le serrande elettriche.

Sistemi e dispositivi smart home

Abbiamo citato alcune app, come Alexa, ma ci sono anche altri sistemi come l’impianto Arduino e il microcomputer Raspberry. Con questi dispositivi possiamo regolare la luce naturale, l’intensità delle nostre lampadine, il riscaldamento e il raffreddamento degli interni.

In più, siamo in grado di gestire l’impianto audio e video, l’impianto di aerazione, le serrande elettriche, quindi porte, finestre e sistemi di oscuramento.

Possiamo gestire tutti questi elementi della casa attraverso un’unica centralina. Il meccanismo richiede l’utilizzo di sensori in grado di rilevare, ad esempio, quanta luce c’è nella tua stanza. E questo è il caso specifico degli infissi domotizzati.

Infissi e smart home

Dal controllo della temperatura al funzionamento degli avvolgibili elettrici, la smart home ha rivoluzionato il nostro modo di vivere la casa.

Immagina di voler impostare l’apertura della tapparella a una determinata ora del mattino. È un ottimo modo per garantire il tuo risveglio. Immagina, poi, di voler impostare un allarme che si attiva tutte le volte in cui la finestra si apre quando tu non sei in casa.

Ma le opportunità di questi dispositivi non si fermano solo alla sicurezza o alle comodità degli automatismi. Parliamo anche di risparmio energetico.

Domotica e risparmio energetico

La casa domotica è un vero e proprio strumento per risparmiare. Ciò perché con una semplice app per domotica puoi tenere sotto controllo qual è la temperatura della casa. Puoi controllare quanta energia utilizzi per determinate stanze o per tutta l’abitazione.

La possibilità di controllare ogni spesa, quindi, ti permette anche di ottimizzare i costi energetici. Ad esempio, puoi controllare quali termosifoni accendere, magari tenendo spenti quelli delle camere meno impiegate.

Oppure puoi programmare l’accensione dei riscaldamenti in precisi orari della giornata. E, ancora, puoi regolare l’apertura delle persiane elettriche quando vuoi, anche da remoto, grazie a un semplice sistema di domotica per tapparelle.

Un esempio: serrande elettriche

Facciamo un esempio. Il sensore che controlla la salubrità dell’aria (umidità, pressione, anidride carbonica) rivela un’eccessiva umidità. Immaginiamo di aver appena finito di fare una doccia e tutto il vapore si stia distribuendo dal bagno in tutta la casa.

La buona norma è quella di aprire la finestra per ventilare la casa ed evitare la muffa da condensa. Alle volte però ci dimentichiamo, aumentando il rischio di rovinare l’intonaco.

Ecco che entra in gioco la nostra casa domotica. I sensori rilevano l’eccessiva umidità, comunicano i dati alla centralina, che trasmette il comando di apertura alle serrande elettriche. Missione compiuta! I vantaggi sono davvero notevoli.

Se vuoi avere maggiori informazioni sull’automazione di finestre, persiane e qualsiasi altro genere di infisso, compila il form e sarai presto ricontattato da uno dei nostri tecnici.

    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.