fbpx
cerniera dell'anta nascosta

La cerniera dell’anta è parte integrante del serramento: è la ferramenta che rende l’infisso un elemento indispensabile della casa. Ecco perché nel corso degli anni il settore dei serramenti si è evoluto, per fornire sempre più soluzioni in linea con i gusti contemporanei. La linea odierna, infatti, tiene conto di esigenze più minimal, che si traducono in una mostra architettonica ridotta e accessoristica poco appariscente.

Ciò ci porta a considerare un nuovo modo di concepire gli elementi che permettono di aprire e chiudere l’infisso. Stiamo parlando della cerniera invisibile, anche detta a scomparsa che offre innovativi sistemi di apertura della finestra al di là di quelli classici. Infatti, una tradizionale cerniera permette la movimentazione dell’anta in modo diverso, a seconda della posizione in cui si trovano. Ad esempio, se l’anta è incernierata in corrispondenza del traverso inferiore si parla di apertura a vasistas.

In questo articolo, però, approfondiremo il discorso della rivoluzionaria cerniera per l’infisso in alluminio di Magicube, una soluzione innovativa di Fapim di cui abbiamo parlato anche lo scorso 7 febbraio presso le sedi di ALsistem Calabria durante uno degli incontri formativi con i serramentisti calabresi partner ALsistem.

Cerniera invisibile: funzionalità ed estetica dell’infisso

Nell’architettura moderna uno dei principi cardine è quello di sottrarre peso alle cose. Da questa idea nasce la cerniera invisibile, la ferramenta che assume un’importanza funzionale e anche estetica.

Le cerniere sopportano molteplici cicli di movimentazione dell’anta, di qualsiasi tipo, peso o materiale. In altre parole, la ferramenta deve sostenere finestre anche molto pesanti e, per questo motivo, la cerniera dell’infisso, anche se “invisibile” deve essere robusta e di qualità.

Nel caso particolare della cerniera invisibile essa assume anche un’altra funzione: quella estetica. La bellezza del serramento, che diventa perfetto per gli arredi minimal, è amplificata proprio dall’assenza di tale componente.

Inoltre, gli infissi con cerniere a scomparsa sono anche più facili da pulire, poiché non c’è alcun ostacolo a impedirti di detergere al meglio la sua superficie.

Cerniera nascosta: una tecnologia all’avanguardia

Le cerniere nascoste sono molto particolari perché vengono installate all’interno del telaio. L’essenziale è invisibile agli occhi, come diceva il Piccolo Principe. E le cerniere lo sono per davvero, poiché sostengono e permettono il movimento delle ante.

Questo tipo di cerniera, infatti, garantisce soluzioni estetiche di design da applicare ad ogni tipologia di ambiente. Si tratta di un rivoluzionario sistema di cerniere a scomparsa per l’anta a ribalta in alluminio. Oltre a essere invisibili consentono l’apertura dell’anta fino a 180°. In questo modo, si riduce l’ingombro e si garantisce una migliore circolazione dell’aria.

Abbiamo parlato di questa tecnologia innovativa durante uno dei nostri eventi formativi. Nello specifico ci siamo soffermati sulla cerniera per l’anta a ribalta di Magicube. Se vuoi approfondire contattaci per una consulenza oppure continua a leggere.

Anta ribalta Magicube con cerniera invisibile

Gli infissi con la cerniera dell’anta invisibile, o a scomparsa, sono particolarmente indicati per rendere le finestre esteticamente più pulite. Il telaio mobile viene privato delle cerniere a vista e appare esattamente come la cornice di un quadro.

 

Tutto questo Fapim lo sa ed è per questo che ha realizzato una soluzione a cerniera nascosta innovativa e robusta. È Magicube: il sistema che consente l’apertura a 180° della finestra con una portata di 180 kg.

Punto di forza dell’anta ribalta Magicube è il cinematismo brevettato fatto di leve, perni e fori in tolleranza, senza l’impiego di asole per la movimentazione della cerniera. Questo permette di ridurre i giochi di funzionamento e garantisce una maggiore durata nel tempo.

Magicube è stata protagonista di un incontro che si è tenuto lo scorso 7 febbraio nella Training Room di ALsistem a Settingiano (Catanzaro). Per Fapim sono intervenuti Nicola Matteoni e Francesco Busacca, che hanno approfondito il prodotto sia sotto l’aspetto tecnico che commerciale, rispondendo puntualmente agli stimoli dei numerosi clienti intervenuti.

L’attenzione di ALsistem Calabria verso tutte le novità che aggiungono qualità e valore al lavoro del serramentista è costante. Partecipa ai nostri eventi formativi. Entra a far parte della rete ALsistem Calabria.

Diventa nostro partner

Compila il form per richiedere maggiori informazioni