fbpx
edificio moderno con serramenti in alluminio vasistas

A partire dal 2016 l’andamento mercato serramenti è stato discretamente positivo. Una timida crescita ha caratterizzato tutto il 2019 e c’erano buone prospettive per il 2020.

Con l’emergenza Coronavirus, però, l’incertezza ha fatto capolino nel mercato infissi Italia. I risultati di questo trimestre ce li racconta UNICMI nell’Andamento Mercato Serramenti.

Andamento Mercato Serramenti UNICMI 2020

UNICMI, Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche dell’Involucro e dei serramenti, ha pubblicato il suo rapporto annuale.

Il rapporto annuale sull’andamento mercato serramenti fornisce delle informazioni preziose per imprese italiane circa il settore di riferimento. Tendenze di mercato, analisi e stima della domanda di serramenti metallici e non, facciate continue fanno parte del documento.

Non mancano, poi, previsioni e andamento del mercato, sebbene l’emergenza Coronavirus abbia cambiato le carte sul tavolo. Vediamo insieme qual è il rapporto dell’UNICMI sul mercato infissi Italia.

Mercato Infissi Italia 2018-2020

Per tutta la durata del 2018 il mercato dei serramenti ha riportato dati positivi. Molti hanno visto una crescita del settore dovuta anche alle detrazioni fiscali e alle agevolazioni statali. Il trend positivo ha poi continuato per tutto il 2019 registrando un numero sempre crescente di investimenti.

In tutto il 2019 sono stati investiti nel settore delle costruzioni 128 miliardi di euro. Non soltanto ristrutturazioni, ma anche nuove costruzioni hanno visto la luce durante l’anno passato. Infatti, molto è stato investito per la realizzazione di edifici destinati agli uffici, con l’impiego di facciate continue.

Per quanto riguarda gli investimenti per le costruzioni residenziali, la ripresa era visibile a partire del 2017. La crescita del segmento ha raggiunto il picco nel 2018 con un +3,1% degli investimenti nelle costruzioni residenziali e un +4% per quelle non residenziali.

Andamento Mercato Serramenti: prospettive future

Le conclusioni riportate dall’andamento mercato serramenti UNICMI, prima dell’emergenza Coronavirus, erano cautamente positive. Infatti, si prospettava una crescita del settore per il biennio 2020-2021.

Le ipotesi di crescita si attestavano attorno al +3% per i serramenti metallici, che durante il 2019 hanno raggiunto risultati positivi. Invece, per le facciate continue l’ipotesi di crescita era nell’ordine del +4,5%. Ecco perché UNICMI ha dichiarato nel suo andamento mercato dei serramenti che “si potrebbe tornare, nel giro di due anni, a valori molto vicini a quelli ante-crisi”.

Tuttavia, l’emergenza Coronavirus ha suscitato non poche preoccupazioni nell’economia italiana e globale. Per questo motivo, UNICMI ha aperto un nuovo capitolo intitolato “Analisi dell’impatto della pandemia di Coronavirus (CODV-19) sulle previsioni di crescita”.

In questo nuovo capitolo si parla degli effetti diretti e indiretti della pandemia sulla crescita economica. Molti sono i settori colpiti dalle misure messe in atto per ostacolare la diffusione del contagio. Ma non sono soltanto le imprese ad essere preoccupate per il futuro. UNICMI pensa anche alla contrazione dei consumi da parte delle famiglie.

Il rapporto, infatti, spiega che il clima di incertezza potrebbe impattare sul settore sei serramenti. Tuttavia, rimane ottimista perché si aspetta che la contrazione dei consumi possa avvenire solo se la durata dell’emergenza Coronavirus supera i tre mesi.

Si prospetta quindi un periodo in cui gli attori in campo nel mercato edile e delle costruzioni dovranno impegnarsi su diversi fronti, primo tra tutti quello della collaborazione. Per questo motivo, ALsistem Calabria, continua a stare al fianco dei suoi serramentisti partner in un così delicato momento, certi che la rete creata nei mesi precedenti la crisi non potrà che rafforzarsi al termine della pandemia.

Ti piacerebbe conoscere quali sono le iniziative messe in campo da ALsistem Calabria per i suoi partner? Inviaci una richiesta di informazioni e

Diventa Partner ALsistem Calabria

Quali sono le ipotesi UNICMI sull’impatto del COVID-19?

L’andamento mercato dei serramenti stimato dall’UNICMI prevede alcune ipotesi. Ovvero, se le misure di contenimento dovessero interessare solo il periodo gennaio-marzo, gli investimenti nel settore delle costruzioni potrebbero diminuire dello 0,3%.

Per quanto riguarda il mercato delle finestre metalliche, gli investimenti passerebbero dall’1,6% all’1,36%. Resta inteso che queste stime dovranno poi essere paragonate con i dati effettivi che arriveranno dopo l’uscita della crisi.

Una soluzione avanzata da UNICMI è quella di sostenere il mercato incentivando i bonus fiscali esistenti. Questi, infatti, permettono ai privati di acquistare serramenti performanti e ottenere agevolazioni sulla spesa sostenuta. Proprio questi incentivi danno normalmente un forte stimolo alla crescita del mercato degli infissi in Italia.

Superata la crisi da Covid-19 l’andamento mercato dei serramenti dovrà essere sostenuto con forza per non perdere i risultati ottenuti a partire dal 2016.