finestre per insonorizzare la casa

L’insonorizzazione della casa è una delle operazioni fondamentali per garantire il benessere di tutti gli occupanti.

Spesso trascurata, la corretta gestione dell’isolamento acustico della casa viaggia di pari passo con le performance del tuo appartamento in termini di efficienza energetica.

In questo articolo di ALsistem Calabria troverai diverse soluzioni che ti permetteranno di migliorare il comfort acustico della tua casa.

Perché valorizzare l’insonorizzazione della casa

Un appartamento con scarsa insonorizzazione è soggetto ai rumori provenienti da:

  • Strade: il traffico urbano è una delle fonti di rumore più invadenti. Inoltre, la presenza di linee ferroviarie può causare grande disagio;
  • Ascensori: gli ambienti limitrofi alla tromba dell’ascensore sono esposti a notevoli rumorosità quando l’ascensore è in movimento;
  • Vicinato: TV ad alto volume, pianti di neonati ed urla. Questi sono solo alcuni dei suoni che non sempre vengono trattenuti con efficacia dalle mura.

Tali fattori possono rendere molto dura la vita in casa provocando continui malumori durante la giornata, soprattutto per chi svolge un’attività lavorativa in regime di smart working.

Di notte, le rumorosità esterne si amplificano ed una loro presenza può portare a gravi disturbi del sonno, che si ripercuotono nel resto della giornata.

Per ovviare a ciò, risulta fondamentale intervenire in maniera diretta e precisa sull’isolamento acustico della casa. Scopri come fare, nel prossimo paragrafo.

Insonorizzare casa con infissi efficienti

Se le mura riescono a proteggere efficacemente dai suoni esterni, è sempre importante considerare quelle che spesso sono delle vere e proprie falle nel lavoro di isolamento acustico: le finestre.

I serramenti rappresentano un punto di collegamento tra l’interno della casa e l’esterno ed un loro funzionamento non ottimale riduce notevolmente il comfort in casa.

Il segreto sta nella scelta di finestre antirumore sviluppate ponendo l’isolamento acustico al primo posto.

Questa tipologia di serramento riesce a filtrare con grande efficacia i suoni sfruttando due elementi:

  1. Telaio: la chiusura dell’infisso deve essere totalmente ermetica, in questo modo le onde sonore non riescono a penetrare verso l’interno;
  2. Vetri: soluzioni tecniche come il doppio vetro massimizzano l’isolamento in un’area generalmente critica.

Il fattore più importante in un buon serramento è il materiale col quale è stato realizzato. Tra le scelte più comuni troviamo:

  • Legno;
  • PVC;
  • Alluminio.

L’ultimo risulta il più efficiente sotto diversi punti di vista. Scopri perché scegliere l’alluminio nel prossimo paragrafo.

I vantaggi dell’alluminio per l’isolamento acustico in casa

L’affidabilità e la facilità di lavorazione sono solo alcuni degli aspetti che hanno reso l’alluminio un materiale largamente utilizzato in numerosi settori.

Nel campo della serramentistica, questa lega metallica ha trovato ampio spazio costituendo la base di numerosi progetti di finestre e non solo.

L’eccellente resa dell’alluminio permette di realizzare infissi capaci di isolare con grande efficacia dai suoni esterni, pregio che si unisce ad altri importanti vantaggi, tra cui:

  • Isolamento termico: la bassa trasmittanza termica dell’alluminio riduce al minimo le dispersioni di calore;
  • Risparmio energetico: l’assenza di ponti termici permette di utilizzare in maniera meno intensiva gli impianti di riscaldamento/raffreddamento con una sensibile riduzione dei costi in bolletta.

L’utilizzo di finestre in alluminio per l’isolamento acustico va abbinato ad una posa in opera di qualità: anche il miglior infisso sul mercato diventa inefficace se l’installazione avviene in maniera approssimativa.

Oltre ai serramenti, puoi migliorare l’insonorizzazione della tua casa agendo su diverse aree, continua a leggere per saperne di più.

Altre soluzioni per insonorizzare l’appartamento

Se stai ristrutturando il tuo appartamento, puoi cogliere l’occasione per effettuare un intervento di isolamento più invasivo.

Abbinando materiali di ultima generazione e complesse opere murarie, potrai massimizzare l’insonorizzazione con alcune soluzioni molto efficaci, tra queste segnaliamo:

  • Controsoffitta: generalmente utilizzata per nascondere soffitte antiquate o rimodulare l’altezza degli ambienti, la controsoffitta offre grandi performance isolanti. Spesso la fonte di rumore proviene dall’alto – ad esempio, un appartamento al piano superiore – e diventa necessario agire sul soffitto;
  • Coibentazione pareti esterne: il cosiddetto cappotto termico garantisce un elevato grado di protezione dagli agenti esterni ma allo stesso tempo incrementa notevolmente l’isolamento acustico;
  • Pannelli isolanti interni: qualora non fosse possibile effettuare un cappotto esterno, si può procedere ad intervento più “leggero” applicando dei pannelli fonoassorbenti sulle pareti interne.

Queste soluzioni risultano particolarmente onerose, ma l’investimento può essere ridotto sfruttando gli incentivi statali degli Ecobonus 50% o addirittura il 110% in caso di interventi mirati all’efficientamento energetico.

Vuoi migliorare l’insonorizzazione della tua casa cambiando le finestre? Affidati ad ALsistem Calabria! Il nostro team ti aiuterà a progettare gli infissi più adatti alle tue esigenze. Contattaci per un preventivo.

    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.