fbpx
serra bioclimatica in alluminio e vetro

La serra solare bioclimatica è una copertura in vetro, utile per chiudere balconi, terrazzi o giardini. Si tratta di una speciale architettura disciplinata dalla legge che consente di ottimizzare la spesa energetica della casa.

Queste speciali verande solari sono dei veri e propri accumulatori di energia. Grazie alle vetrate termiche, infatti, i raggi solari penetrano dalle vetrate. Quindi, la luce naturale illumina la casa e il calore si diffonde in tutti gli ambienti.

Tale assorbimento di energia termica da radiazione solare viene definito come captazione solare. In questo modo, si ottimizza l’effetto serra per riscaldare gli ambienti d’inverno. Invece, d’estate le verande bioclimatiche utilizzano sistemi oscuranti per ridurre le spese di raffreddamento.

La serra solare bioclimatica è un ottimo sistema per migliorare l’efficienza energetica e gli spazi di una casa perché permette di sfruttare al meglio giardini, balconi e terrazzi, migliorando il comfort dell’intera abitazione. Tuttavia, per poter avere tutti i vantaggi è necessario conoscere quali sono le caratteristiche e quali permessi richiedere. Inoltre, sarà utile conoscerne vantaggi, la normativa e le autorizzazioni per edificare una serra bioclimatica abitabile.

Caratteristiche tecniche della serra bioclimatica

Le serre bioclimatiche per poter essere definite tali devono rispettare alcuni criteri.

In primo luogo, la serra solare deve esporre a sud. Inoltre, la sua grandezza non deve essere superiore al 15% della metratura dell’immobile. In questo modo, la serra è considerata parte del volume dell’immobile.

Infine, la serra bioclimatica deve ridurre di almeno il 10% il fabbisogno di energia per la climatizzazione degli ambienti.

Per poter massimizzare l’azione di questo tipo di sistema, quindi, occorrono profili in grado di limitare la dispersione del calore. Una struttura in alluminio a taglio termico, infatti, può migliorare il comfort abitativo migliorando non solo l’estetica, ma anche il risparmio energetico.

Serra solare o bioclimatica: i vantaggi

È chiaro, quindi, che un primo vantaggio assolutamente da non sottovalutare è l’efficientamento energetico dell’intero edificio. Si tratta di un aspetto importante e di cui si parla spesso. Soprattutto per chi desidera usufruire delle agevolazioni fiscali sul tema del risparmio energetico.

Ecco perché la serra solare bioclimatica è un’occasione imperdibile per creare spazi abitativi di raffinata eleganza, ma senza dimenticare la spesa energetica. Un altro vantaggio è l’abitabilità di queste verande bioclimatiche.

Infatti, una serra bioclimatica abitabile consente di sfruttare ampi terrazzi o parti di giardino da vivere tutto l’anno. Così, possiamo usufruire di uno spazio di relax da condividere con amici e parenti durante le giornate calde d’estate o nel pieno dell’inverno.

Tipi di serra bioclimatica

Come le verande anche la serra solare bioclimatica è classificata in base alla forma.

Ci sono quelle addossate, costituite da un volume vetrato che poggia su una parete dell’edificio. Lo spazio viene chiuso da un involucro trasparente e la copertura superiore è, di solito, inclinata.

Abbiamo, poi, la serra incorporata. Si tratta di una vera e propria parete vetrata incassata nell’edificio. Infine, esistono serre bioclimatiche semi-incassate, che sporgono verso l’esterno. Le pareti laterali e la copertura vetrata sono parzialmente inglobate nell’edificio.

Oltre alla classificazione per forma vi è quella per captazione solare:

  • veranda bioclimatica a scambio radiante costituita da una parete ad accumulo non isolata;
  • serra solare a guadagno diretto con l’utilizzo di sistemi oscuranti per regolare la radiazione;
  • serre bioclimatiche solari a scambio convettivo dotati di serramenti oppure aeratori.

Serra solare bioclimatica e normativa

Per quanto riguarda la normativa di riferimento della serra solare bioclimatica troviamo la normativa UNI EN 15316:2018. Si tratta di una norma quadro che stabilisce le metodologie di calcolo per il risparmio energetico e la prestazione energetica degli edifici.

Ogni regione, poi, recepisce la norma quadro in norme regionali che variano da territorio in territorio.

Per questo motivo, per conoscere qual è il quadro normativo conviene recarsi al proprio comune di riferimento. Inoltre, per usufruire degli sgravi fiscali, occorre affidarsi a tecnici abilitati che attestino l’effettivo risparmio energetico del progetto.

Vuoi sapere quali sono i profili migliori sui profilati in alluminio più adatti per una serra solare bioclimatica? Richiedi un preventivo: è gratis e senza impegno.

    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.